Translate

Il valore della fede

Non è facile dire che la fede è un qualcosa di così immensamente grande ma che ha un costo. Quanto siamo costati a Gesù e quanto continuiamo a costare ai Papi, ai Santi, alla gente che con il Signore con la Madonna hanno cambiato ad un certo punto la loro esistenza e la ri-indirizzano.
Questo è il tempo delle parole: tutti parlano, tutti hanno delle soluzioni, delle “medicine” e non sanno invece che Gesù ha permesso che il percorso della nostra storia arrivasse fino a qua, proprio per metterci in ginocchio tutti quanti, dai ricchi ai poveri.
Se ritorniamo ad essere poveri forse comprendiamo qual è il vero oro e se la vita vale veramente per noi. Tutti  piangono: piangiamo addosso ai “nostri peccati”…ma guai dire qual è la diagnosi! Ma c’era un detto: “Se conosci, eviti”. Se noi comprendiamo da dove viene questo nostro male sociale, religioso, politico, forse facciamo ancora in tempo a salvare qualche cosa, per esempio i nostri ragazzi.
Mentre gli altri stati hanno considerato superato il comunismo

Non dimentichiamo di venerare il Volto Santo il martedì prima delle ceneri in atto di riparazione

Preghiera alla Piaga della guancia destra di Gesù 
(preghiera tratta dalle meditazioni di Debora)

«Dolce Gesù, Signor mio, contemplando il Tuo Volto sfigurato dall’odio,
m’appare chiara tutta quanta la tribolazione nella quale gli uomini sono immersi!
Oggi Tu mi chiami con l’espressione del patimento, che miro nella Tua Faccia sporcata, vituperata e tumefatta dalla violenza,
che non ha tregua.
Ecco, io misera quale sono, vedo dinanzi a me un altro segno della Tua ricchezza, con cui vuoi guarire il mondo:
la piaga della guancia destra. 
Qua si è fermato il mio sguardo, si è fatta silente ogni ansia interiore, si è dissetato l’umano mio ricercare
e ha ripreso forza la mia debole umanità. 
O preziosissima Piaga, che emani il desiderio divino di offrire alle creature amore, perdono e guarigione,
dammi inalterabile pazienza davanti al cammino santificante della prova, che debbo affrontare! 
Rammentando il dolore patito per la dolorosissima bastonata sul Tuo zigomo roseo e virgineo,
scaturisce in me un’inesauribile desiderio di seguirTi, perseverando alla Tua sequela.
O Amore non amato, permetti che, mediante tal Piaga sconosciuta, io mi chini a raccogliere nell’anima il Sangue Divino da essa scaturito.
Liberami da ogni colpa, che proviene fin dalla settima generazione!
Purificami nel linguaggio inculcato dalla logica della materia!
Guariscimi nei pensieri e nei ricordi, che continuano a sconvolgere la mia mente a causa dei peccati commessi.
O Gesù adorato, grazie per avermi rivelato tutto il tesoro nascosto nella venerazione a questa Piaga,
che mi è dolce onorare, ogni giorno della mia vita, come segno della Tua presenza viva e operante nella Chiesa.
Ora abbasso gli occhi, ti bacio perché ho perfetta fiducia nelle Tue promesse e Ti dico: 
Come Tu vuoi, dove Tu vuoi, quando Tu vuoi visitami con la Tua Passione, con la Tua Potenza, con la Tua Gloria. Amen.»

Gesù: «Io non ho preferenze: vi amo tutti e piango per le vostre condizioni che vi hanno tolto la dignità, che è regale» (25.8.1998).

La scelta di essere mariani

 “Oggi” il Signore vuole dire ai cristiani che Lui è presente, che la Sua Parola vive…e se avremo fede, riconoscendo che siamo dei disgraziati, e diremo: “Voglio provare a dare al Signore tutta la possibilità per aiutarmi”, Lui ci salverà. 
A Manduria la Madonna ha detto: “Io salverò l’Italia”.
Le tentazioni di Gesù nel deserto (anche il nostro) sono quella morale, quella della carne, quella spirituale. È così anche per noi, ma satana non può nulla se noi non gli diamo il nostro placet. Lui ha sempre un linguaggio benigno, come fanno i massoni dei nostri giorni. Loro non ti dicono che ti faranno diventare povero, loro non ti dicono che in cambio della nostra prostituzione sociale, morale civile, ci toglieranno tutto: l’onore, la dignità, la libertà.

i simboli dell'Olio e del Sangue nell'apparizione

 La Madonna ha usato l’elemento del sangue e dell’olio per farci capire che il mondo può veramente avere grandi vantaggi se fonda tutto sul Sangue di Cristo e se si lascia condurre dall’azione dello Spirito Santo. La Croce del Signore è libertà interiore, quella che ti fa morire anche dentro un lager senza sentirti in galera. Tu incontri Cristo non in una situazione pacifica, ma nelle contraddizioni.
La Madonna sta chiedendo di incanalare tutto lo sviluppo del nostro “andare” in una traiettoria maggiormente Eucaristica. Più siamo Eucaristici, più siamo di Gesù: tutte le volte che vivremo e faremo atti di comunione con Colui che si spezza e si dona, più saremo “a casa”, a Nazaret, a Betlemme, nel cuore della Chiesa. Manduria è il segno vivo e vero della contraddizione.
Chi ha fatto l’esperienza di Celeste Verdura, ne è uscito purificato. Ha fatto l’esperienza di entrare in una dimensione che non appartiene a questo mondo: da quando la Signora ha poggiato i Suoi piedi, è diventata un lembo di cielo. Entrando in Celeste Verdura noi abbiamo la sensazione di un rapimento, cioè i problemi che portiamo con noi rimangono, ma sentiamo uno stato di leggerezza spirituale: è come se questi problemi non fossero più nostri: ci venissero incontro ma non ci pesassero più come quando siamo entrati.